Home / TV / Serie TV / Castle: La serie investigativa che ha conquistato il pubblico
Castle-recensione-copertina

Castle: La serie investigativa che ha conquistato il pubblico

Gli elementi che hanno reso Castle una serie di successo per ben otto stagioni. Il giallo visto dal punto di vista della ABC

Articolo scritto in collaborazione con Maria Raucci

Ci sono due tipi di persone che hanno la giusta mentalità per essere degli assassini: gli psicopatici e gli scrittori di gialli; in quest’ultima categoria troviamo Richard Castle (Nathan Fillion), un famoso scrittore di bestseller, che decide di terminare la sua serie di successi con una mossa azzardata: uccidere il protagonista dei suoi libri, a causa dell’assenza di ispirazione, incappando in un vero e proprio blocco dello scrittore.

Castle-recensione-centro

Ma proprio al party di uscita del suo ultimo libro, ‘la caduta di Storm’ lo scrittore ‘si scontra’ con la Detective Kate Beckett (Stana Katic) della polizia di New York che lo interrogherà a proposito di un omicidio avvenuto quella notte e ispirato ad uno dei suoi libri, ‘Fiori per la tua tomba’ (titolo anche del pilot della serie). Lo scrittore sfruttando la sua amicizia con il sindaco decide di collaborare con la detective per risolvere il caso, ottenendo un brillante successo. Ma a Richard questo non è sufficiente: sentendosi stimolato da questo nuovo ambiente, decide di seguire la donna in tutte le sue indagini, come fosse la sua ombra.

La serie, iniziata nel 2009 e attualmente all’ottava stagione, è basata proprio tra la collaborazione dei due, sul loro comico ‘botta e risposta’ e sui goffi tentativi dell’uomo di fare colpo sull’avvenente detective. Non si può non sperare che nasca qualcosa in più. Accattivante è anche il motivo per il quale la donna ha deciso di entrare nelle forze dell’ordine: l’omicidio della madre, caso che riuscirà a risolvere completamente grazie all’aiuto di Castle.

I Personaggi :

Richard Castle (Nathan Fillion): Padre di una figlia responsabile. Dopo di che è anche uno scrittore di gialli, un bambino un po’ troppo cresciuto e allo stesso tempo un grande playboy (nelle prime stagioni). Reduce da due matrimoni falliti, si innamorerà follemente della sua fonte di ispirazione.

Kate Beckett (Stana Katic): Detective della Omicidi, ostinata, cocciuta e pronta a lottare per avere giustizia, senza però infrangere le regole. La presenza dello scrittore con le sue assurde teoria sarà per la donna fonte di cambiamento.

Tra gli aspetti positivi di questa serie certamente viene sottolineato il successo lavorativo che ha raggiunto la detective, una donna in continua lotta per prevalere in un ambiente maschilista, senza però rinunciare alla sua femminilità. Un altro è  sicuramente da ricercare nella storia che si cela dietro ogni singolo omicidio. Proprio alla detta dello scrittore ‘c’è sempre una storia, c’è sempre un motivo dietro cui una persona è portata ad uccidere, ed è proprio quello il cardine di ogni caso.

Con il passare degli anni, e con l’avanzamento del rapporto tra i due, la comicità presente nelle prime stagioni non è più il punto di forza della serie; ad esso si sostituisce comunque un’evoluzione nel dialogo tra i due, che avanza di pari passo con l’evoluzione dei personaggi.

About Edoardo Fasano

Edoardo Fasano
Studente di matematica e appassionato di serie tv. Continua a sperare che i suoi personaggi preferiti non muoiano, invano. Ascolta un po' di tutto, vede un po' di tutto.

Guarda anche

the-terror-disponibile-prime-video-copertina

The Terror l’intera stagione disponibile su Prime Video

I clienti Amazon Prime in Italia potranno vedere l’intera stagione di The Terror prima della messa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.