Home / CINEMA / Festa del Cinema di Roma 2016- Programma ed ospiti dell’XI edizione

Festa del Cinema di Roma 2016- Programma ed ospiti dell’XI edizione

Al via dal 13 al 23 ottobre l’XI edizione della Festa del Cinema di Roma, capitanata per il secondo anno consecutivo da Antonio Monda, che promette film di successo, grandi incontri con star internazionali e non, e interessanti omaggi e retrospettive.

L’autunno romano si tinge di grande cinema: l’Auditorium Parco della Musica, dal 13 al 23 ottobre, ospiterà la Festa del Cinema di Roma, che giunta alla sua XI edizione promette pellicole emozionanti, grandi ospiti internazionali che incontreranno il pubblico italiano e interessanti omaggi e retrospettive per gli amanti del cinema e non solo. Antonio Monda, per il secondo anno alla Direzione artistica, ha saputo creare, almeno da programma, un perfetto equilibrio tra volti noti e film, tra colore e cultura, tra altri festival e anteprime. Da Meryl Streep a Tom Hanks, da Oliver Stone a Roberto Benigni, da Lorenzo Jovanotti a Renzo Arbore, solo alcuni degli incontri che si svolgeranno durante la Festa del Cinema e che avranno al centro non solo la settima arte. Perché si, questa festa ha un pregio, da riconoscere in anticipo: la grandiosa varietà. Come fosse un festival d’oltre oceano, dove il pubblico può godere ampiamente di conversazioni e proiezioni.

festa-del-cinema-di-roma-incontri

45 saranno i film e documentari della Selezione Ufficiale tra cui 24 anteprime mondiali, 4 “tutti ne parlano” ossia titoli che hanno avuto uno straordinario esordio internazionale, e 3 in collaborazione con Alice nella città. Aprirà l’XI edizione della Festa del Cinema di Roma Moonlight di Barry Jenkins: una riflessione intensa e poetica sull’identità, il senso di appartenenza, la famiglia, l’amicizia e l’amore. Il film racconta la vita di un ragazzo di colore, dall’infanzia all’età adulta, che lotta per trovare il suo posto nel mondo, dopo essere cresciuto in un quartiere malfamato alla periferia di Miami.

La diversità, il lavoro e la politica saranno i temi che faranno da trait d’union alla rassegna: quattro i film italiani, tra cui 7 minuti di Michele Placido, Sole, Cuore, Amore di Daniele Vicari, Naples ’44 di Francesco Patierno e la commedia Maria per Roma di Karen Di Porto, film su cui Monda scommette “sarà una sorpresa, ne sentiremo parlare a lungo”. Per quello che riguarda il cinema internazionale ritroveremo la bellissima e bravissima Rachel Weisz in Denial, un film in cui interpreta una donna che porterà in tribunale un negazionista dell’Olocausto. Un film di impegno civile è invece quello della francese Emmanuelle Bercot, La fille de Brest, che racconta la storia della dottoressa che scoprì il legame fra delle morti sospette e un farmaco in commercio da oltre 30 anni. Meryl Streep, che è anche una delle grandi ospiti internazionali della Festa del Cinema di Roma 2016, sarà presente con la pellicola Florence, storia di una donna eccezionale che si sente viva e speciale solo quando canta. Molto atteso anche The secret scripture con Rooney Mara, ultimo film del regista irlandese Jim Sheridan. La protagonista è Rose, una donna che vive in un ospedale psichiatrico e nel cui passato è nascosto un grande amore. Sempre Rooney Mara è protagonista di un altro film importante, Una di Benedict Andrews.

Arrivano inoltre Snowden di Oliver Stone che racconta la storia di Edward Snowden, l’ex consulente della NSA e dello scandalo legato alle informazione rivelate, Into the Inferno il nuovo film di Werner Herzog, e gli attesissimi film statunitensi The Accountant con Ben Affleck e Anna Kendrick protagonista anche di The Hollars e Manchester by the sea di Kenneth Lonergan. Chiuderà la Kermesse Lion di Garth Davis con Nicole Kidman e Dev Patel.

Non solo film in concorso alla Festa del Cinema di Roma 2016, ma anche film attesi che arrivano da altri festival e di cui si è sentito tanto parlare in giro. Uno su tutti: Genius con Colin Firth, Jude Law e Nicole Kidman che racconta la storia di Maxwell Perkins, storico editore fra gli altri di Thomas Wolfe e Ernest Hemingway. E poi il western Hell or high water, l’horror/zombie Busanhaeng e La tortue rouge. Sul fronte retrospettive ce ne sarà una sulla politica americana a ridosso delle elezioni presidenziali negli Usa. Sedici film da “Advise And Consent” di Otto Preminger a “Lincoln” di Steven Spielberg fino “A Milk” di Gus Van Sant. E ancora una retrospettiva su Tom Hanks che riceverà il premio alla carriera e farà un incontro con il pubblico e, infine, una su Valerio Zurlini.

Omaggi invece a Michael Cimino, scomparso lo scorso anno; Luigi Comencini, nel centenario della nascita e, tra le altre, a Gregory Peck con “Vacanze romane” proiettata in Piazza di Spagna in collaborazione con Associazione Via Condotti. In questa occasione la Casa del Cinema ospiterà il documentario “A conversation with Gregoty Peck” di Barbara Kopple e un incontro con Cecilia e Anthony, figli dell’attore. A vent’anni dall’uscita in sala, la Festa del Cinema celebra Il paziente inglese di Anthony Minghella ospitando i protagonisti del film: Ralph Fiennes, Juliette Binoche e Kristin Scott Thomas.

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

Scorsese copertina

Il nostro incontro ravvicinato e il premio alla carriera a Martin Scorsese al RomaFF13

Incontrare uno come Martin Scorsese non capita tutti i giorni, quando uscì la notizia alcuni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.