Home / RECENSIONI / Deepwater – Inferno sull’oceano – Recensione – Un Film di Peter Berg

Deepwater – Inferno sull’oceano – Recensione – Un Film di Peter Berg

Deepwater – Inferno sull’oceano, il regista Peter Berg e Mark Wahlberg tornano al cinema per raccontare il più grande disastro ambientale del mondo avvenuto nell’aprile 2010.

Mike Williams (Mark Wahlberg), è un marito e padre di famiglia amorevole che per sbarcare il lunario lavora come capo elettricista sulla Deepwater Horizon. La Deepwater Horizon è una piattaforma semisommergibile di perforazione sulla quale lavorano uomini e donne specializzati che affrontano ogni giornata solo con la speranza di tornare a casa dalle proprie famiglie. Il 20 aprile 2010 durante una normale operazione per l’estrazione del greggio, si verifica un incidente che passerà alla storia come uno dei più gravi disastri ambientali causati dall’uomo.

deepwater-2016-recensione-testa

Per 87 giorni milioni di persone sono rimaste incollate agli schermi televisivi mentre 50.000 barili di petrolio si riversavano sul fondo del Golfo del Messico. Un ecosistema quasi completamente devastato, ma sullo sfondo si viveva un secondo dramma, quello delle vite distrutte di famiglie normali che nella tragedia hanno perso amici e parenti. Con l’aiuto del vero Mike Williams, capo tecnico elettronico della Transocean che in quel disgraziato 20 aprile ingaggiò una gara contro il tempo per salvare se stesso e i suoi compagni dalle fiamme, la sceneggiatura di “Deepwater – Inferno sull’oceano” ricostruisce quelle drammatiche ore che hanno separato il protagonista e i suoi colleghi da morte certa. Giunto a Roma, in compagnia del produttore Lorenzo di Bonaventura, il protagonista Mark Wahlberg si è soffermato più volte sull’importanza del progetto nel ricostruire minuziosamente gli elementi che legano la pellicola alla realtà dell’accaduto. L’intento era di onorare non solo il gesto eroico di Williams ma anche e sopratutto le undici vittime che lavoravano ogni giorni sulla piattaforma.

deepwater-2016-recensione-fine

Il sodalizio artistico tra il regista americano Peter Berg e l’attore Mark Wahlberg, continua con “Deepwater – Inferno sull’oceano“, la ricostruzione cinematografica di uno dei più terrificanti disastri ambientali generati dall’avidità dell’essere umano. Un disaster movie di matrice drammatica, adrenalinico e ansiogeno che sebbene pecchi in parte di vera empatia con i protagonisti, ci riconsegna una pellicola solida e avvincente sotto il profilo del racconto umano.

L’idea alla base di “Deepwater – Inferno sull’oceano“, è quella di far luce su di un evento durante il quale si è parlato molto dell’impatto ambientale ma poco del dramma umano causato alle vittime di quel triste giorno di 6 anni fa.  Si è cercato di raccontare l’atto di eroismo di queste persone che anche a costo della loro vita hanno cercato di evitare che si verificasse questo disastro. Il risultato è un film costantemente sul filo del rasoio che contrariamente ai capisaldi del genere, come l’indimenticabile “Inferno di Cristallo“, nasconde le sottotrame dei protagonisti per raccontare minuziosamente l’andamento dei fatti. Questa scelta ha permesso al film di avvicinarsi il più possibile alla realtà a discapito di una maggiore cura sulla caratterizzazione ed empatia con i protagonisti. Un film imperfetto ma assolutamente da gustare che segna il giusto equilibrio tra informazione e cinema d’intrattenimento.

Regia: Peter Berg Con: Mark Wahlberg, Kurt Russell, Kate Hudson, Dylan O’Brien, John Malkovich, Gina Rodriguez, Brad Leland, J.D. Evermore, Joe Chrest Anno: 2016 Durata: 97 Min Paese: USA Distribuzione: Medusa Film
Deepwater - Inferno sull'oceano, il regista Peter Berg e Mark Wahlberg tornano al cinema per raccontare il più grande disastro ambientale del mondo avvenuto nell'aprile 2010. Mike Williams (Mark Wahlberg), è un marito e padre di famiglia amorevole che per sbarcare il lunario lavora come capo elettricista sulla Deepwater Horizon. La Deepwater Horizon è una piattaforma semisommergibile di perforazione sulla quale lavorano uomini e donne specializzati che affrontano ogni giornata solo con la speranza di tornare a casa dalle proprie famiglie. Il 20 aprile 2010 durante una normale operazione per l'estrazione del greggio, si verifica un incidente che passerà alla storia come uno dei più gravi disastri…
Commento Finale - 74%

74%

Il sodalizio artistico tra il regista americano Peter Berg e l'attore Mark Wahlberg continua con “Deepwater - Inferno sull'oceano”, la ricostruzione cinematografica di uno dei più terrificanti disastri ambientali generati dall'avidità dell'essere umano. Un disaster movie di matrice drammatica adrenalinico che pecca in parte di empatia con i protagonisti. Peter Berg si conferma ancora una volta un regista a metà strada tra Michael Mann e Michael Bay ma capace, al contrario del Re Mida dei film esplosivi, di legare informazione e cinema d'intrattenimento..

User Rating: 3.3 ( 1 votes)

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

Caccia-al-tesoro-recensione-copertina

Caccia al Tesoro – I Vanzina rendono omaggio a Napoli in uno dei loro film più ispirati

Dopo Non si ruba a casa dei ladri, i fratelli Vanzina tornano al cinema con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *