Home / RECENSIONI / Codice 999 – Recensione – Un Film di John Hillcoat

Codice 999 – Recensione – Un Film di John Hillcoat

Dopo sei anni di difficile gestazione produttiva, e un cambio di protagonista, Codice 999 arriva finalmente in sala!

codice-999-recensione-testa

Una banda composta da agenti corrotti ed ex agenti delle forze speciali, sotto minaccia della mafia russo-israeliana di Atlanta, è costretta suo malgrado a tentare una rapina praticamente impossibile. La loro unica speranza è quella di distrarre tutte le forze dell’ordine attraverso l’utilizzo di un “999”, il codice utilizzato dalla polizia per segnalare un agente a terra.

codice-999-recensione-centro

Il regista e sceneggiatore australiano John Hillcoat, torna in sala con un nuovo ed elettrizzante crime-movies tenuto nel cassetto per quasi 6 anni, dopo il feroce e spietato western dei fratelli Bondurant in Lawless (2012).  “Codice 999” si avvale di un cast d’eccezione ed una solida sceneggiatura per mettere in scena un thriller d’azione strutturalmente convenzionale ma ricco di ottimi momenti di cinema. Un film di genere duro, dove la violenza e il sangue, scorrono senza sosta nell’infernale città di Atlanta per un ingranaggio convincente di tematiche universali che vanno dalla vendetta al rimorso. Uno spaccato di vite sprecate chiuse in prospetti di uomini che fanno della rivalsa, del denaro, della famiglia e dell’autocommiserazione il loro unico scopo di vita.

codice-999-recensione-alto

Hillcoat e la sceneggiatura di Matt Cook disegnano un perfetto noir neorealista dove si muovono le classiche figure immancabili e indispensabili di un poliziesco. Personaggi spesso scomodi ma di grande impatto emotivo per accendere l’interesse dello spettatore. Dal capobanda compromesso Michael Atwood (Chiwetel Ejiofor) al poliziotto onesto Chris Allen (Casy Affleck), passando per la sensuale quanto spietata dama di sangue Irina Vlaslov (Kete Winslet), per arrivare al controverso investigatore Jeffrey Allen (Woody Harrelson) e finire con il disperato e inquieto ex poliziotto Gabe Welch (Aaron Paul). Una sequenza di personaggi unici caratterizzati perfettamente e amalgamati tra loro, non solo da una narrazione massiccia ma anche da una serie di personaggi di contorno di spessore dove spicca la presenza e breve partecipazione di Norman Reedus.

Codice 999” è un thriller d’azione di forte impatto adrenalinico, tecnicamente impeccabile e narrativamente potente. Hillcoat si conferma ancora una volta un regista capace di sporcarsi le mani e di scendere in strada. La sua regia, il suo sguardo non filmano l’azione ma la vivono da protagonista, come la splendida sequenza di irruzione della polizia nel palazzo del cartello. Senza inventare nulla “Codice 999” è capace di portare il suo pubblico all’orgasmo tramite un mix esplosivo di tensione e adrenalina cinematografica.

Regia: John Hillcoat Con: Chiwetel Ejiofor – Casey Affleck – Anthony Mackie – Woody Harrelson – Aaron Paul – Kate Winslet – Gal Gadot – Norman Reedus – Teresa Palmer – Michael Kenneth Williams – Clifton Collins Jr. – Michelle Ang – Terence Rosemore – Terri Abney – Jessica Marie C. Anno: 2015 Durata: 115 Min Paese: USA Distribuzione: M2 Pictures
Dopo sei anni di difficile gestazione produttiva, e un cambio di protagonista, Codice 999 arriva finalmente in sala! Una banda composta da agenti corrotti ed ex agenti delle forze speciali, sotto minaccia della mafia russo-israeliana di Atlanta, è costretta suo malgrado a tentare una rapina praticamente impossibile. La loro unica speranza è quella di distrarre tutte le forze dell'ordine attraverso l'utilizzo di un "999", il codice utilizzato dalla polizia per segnalare un agente a terra. Il regista e sceneggiatore australiano John Hillcoat, torna in sala con un nuovo ed elettrizzante crime-movies tenuto nel cassetto per quasi 6 anni, dopo il…
Commento Finale - 80%

80%

Ritmo incalzante, tensione, adrenalina e un cast d'eccezione sono gli ingredienti di "Codice 999" un thriller solido di matrice noir diretto da John Hillcoat. Corruzione, violenza, pallottole e sangue regalano due ottime ore di cinema d'assalto.

User Rating: 3.5 ( 1 votes)

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

ovunque-tu-sarai-recensione-copertina

Ovunque tu sarai – Recensione – Un Film di Roberto Capucci

Opera prima del regista Roberto Cappucci, Ovunque tu sarai è un classico road movie di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *