Home / CINEMA / Bianco di Babbudoiu – Recensione – Un film di Igor Biddau
Bianco-di-Babbudoiu-recensione-copertina

Bianco di Babbudoiu – Recensione – Un film di Igor Biddau

“E’ un momento importante per la commedia italiana, abbiamo cercato di abbassare il tiro…” Scherza così il Trio di comici sardi, conosciuti al grande pubblico come Pino e gli Anticorpi, al secolo Roberto Fara e i fratelli Michele e Stefano Manca, nel presentarci  la loro prima fatica sul grande schermo Bianco di Babbudoiu.

Bianco-di-Babbudoiu-recensione-alto

Quante volte milioni di fan dell’ormai storico programma televisivo cabarettistico Colorado avranno sentito pronunciare queste parole: “Salve, siamo la Babbudoiu Corporation, io sono Pino La Lavatrice, come posso esserle utile?” Babbudoiu una parola ricorrente nelle battute del Trio, che decide di riproporla nel loro primo lungometraggio, un film comico totalmente sardo incentrato su un vino realmente esistente, appunto il Bianco di Babbudoiu, prodotto in piccolissime quantità dal padre di uno dei protagonisti.

Non solo Pino e gli Anticorpi, Bianco di Babbudoiu porta sul grande schermo il meglio della comicità sarda. Il ruolo più appariscente è di Marco Bazzoni, il simpaticissimo BAZ fattosi avanti anche lui in Colorado, che interpreta un vicino di Vigna, proprietario di una “star” da sagra, un maiale vietnamita da monta.

Bianco-di-Babbudoiu-recensione-centro

Nonostante la bellezza di scenari, musiche ed interpreti che esaltano i sapori e i colori della Sardegna, e alcuni spunti citazionistici di Spaghetti Western Bianco di Babbudoiu non riesce a sostenere gli attori comici che, se in tv, sembrano funzionare benissimo, in sala, faticano addirittura a farci ridere, soprattutto a causa di una sceneggiatura esilissima e alla mancanza di una reale idea di fondo.

Bianco-di-Babbudoiu-recensione-poster-italia

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

la-straordinaria-vita-di-david-copperfield-recensione-film-copertina

La Straordinaria Vita di David Copperfield – Adattamento unico e coraggioso, satira della realtà industriale – Recensione

La Straordinaria Vita di David Copperfield: Armando Iannucci conferisce colore e vita alle avventure e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.