Home / RECENSIONI / Drammatico / 7 Minuti – Recensione – Un Film di Michele Placido

7 Minuti – Recensione – Un Film di Michele Placido

Michele Placido torna dietro la macchina da presa per girare il suo 7 Minuti, film ispirato al testo teatrale di Stefano Massini, che mette in campo un super cast tutto al femminile, per raccontare una storia controversa di donne e lavoro, ambientato in una fabbrica tessile e ispirato a una storia realmente avvenuta in Francia nel 2012.

Ispirato allo spettacolo teatrale di Stefano Massini, che ha collaborato al soggetto e alla sceneggiatura e che vedeva come protagonista la stessa Ottavia Piccolo, 7 Minuti racconta la storia di una giornata all’interno di una fabbrica tessile recentemente acquistata da una società francese. Mentre davanti allo stabilimento si radunano più di 300 operaie che temono di perdere il proprio posto di lavoro e il loro salario, Bianca (Ottavia Piccolo), portavoce del consiglio delle operaie, esce dalla sala dove si è appena tenuta la riunione con la delegata francese (Anne Consigny) con delle lettere in mano, una per ognuna delle operaie che compongono il Consiglio (Fiorella Mannoia, Maria Nazionale, Cristiana Capotondi, Ambra Angiolini, Violante Placido, Clemence Poesy, Sabine Timoteo, Bailkissa Maiga). Nella lettera è scritta una sola condizione che le operaie devono rispettare per avere assicurati posto e salario: rinunciare “solamente” a 7 minuti di pausa pranzo dei 15 cui hanno diritto ogni giorno.

7-minuti-recensione-alto

Storia a sfondo sociale in cui 11 donne diversissime tra loro si uniscono per riflettere sulla possibilità concreta di opporre resistenza e di reagire all’incertezza del futuro, tra caos, logica e giustizia, 7 Minuti riesce a coinvolgere il pubblico con delle ragioni inaspettate che rendono il film importante per un’Italia dove il lavoro e la paura hanno stretto un rapporto così stretto. Comprendere le ragioni di queste donne, andare a fondo nelle loro vite e nelle loro storie che le spingono ognuna alla propria decisione, rende il dibattito che percorre il film vivo e soprattutto ben proporzionato, data l’importanza che viene data a ognuna delle ragioni in gioco.

Interessanti appaiono le scelte di regia, con la camera che spesso sta addosso ai personaggi con il probabile intento di portare lo spettatore a seguirne anche fisicamente il punto di vista. Forti e ben calibrate le interpretazioni delle undici attrici protagoniste, che restituiscono un racconto corale fatto soprattutto di parola e di discussione, volto all’importanza di espressione e di decisione per non rinunciare giorno per giorno ai loro diritti pur di avere un lavoro.

Un’opera ben bilanciata che, nonostante l’alone di retorica che l’accompagna, riesce quasi fino alla fine a mantenersi tale. Tranne sul finale dove prende decisamente posizione con fin troppa enfasi, operando una sorta di contraddizione: se il dibattito era ruotato tutto intorno al perno dell’importanza della discussione, insomma del dibattito stesso, questo netto punto di vista finale azzera le ragioni di una delle due parti, demarcando ciò che per gli autori è giusto e ciò che è sbagliato.

7-minuti-recensione-centro

Asciutto, diretto e reso vivo dal phatos che lo accompagna in tutta la sua durata, 7 Minuti, forte della regia di Placido e delle performance delle interpreti, restituisce un ritratto molto veritiero che riguarda la vita di tutti noi. Un racconto corale intenso che vuole evidenziare la forza e l’importanza della discussione, la dignità dei propri diritti e la forza delle piccole/grandi decisioni in un società democratica.

Regia: Michele Placido Con: Cristiana Capotondi, Violante Placido, Ambra Angiolini, Ottavia Piccolo, Fiorella Mannoia, Maria Nazionale, Clémence Poésy, Sabine Timoteo, Anne Consigny Anno: 2016 Durata: 92 Min. Paese: Italia Distribuzione: Koch Media
Michele Placido torna dietro la macchina da presa per girare il suo 7 Minuti, film ispirato al testo teatrale di Stefano Massini, che mette in campo un super cast tutto al femminile, per raccontare una storia controversa di donne e lavoro, ambientato in una fabbrica tessile e ispirato a una storia realmente avvenuta in Francia nel 2012. Ispirato allo spettacolo teatrale di Stefano Massini, che ha collaborato al soggetto e alla sceneggiatura e che vedeva come protagonista la stessa Ottavia Piccolo, 7 Minuti racconta la storia di una giornata all'interno di una fabbrica tessile recentemente acquistata da una società francese. Mentre davanti allo stabilimento si radunano…
Commento finale - 68%

68%

7 Minuti

Ispirato allo spettacolo teatrale di Stefano Massini, che ha collaborato al soggetto e alla sceneggiatura e che vedeva come protagonista la stessa Ottavia Piccolo, 7 Minuti racconta la storia di una giornata all'interno di una fabbrica tessile recentemente acquistata da una società francese. Con una regia saggia, volta ad evidenziare i punti di vista delle undici operaie che si trovano a decidere del loro futuro lavorativo e non, Placido restituisce un ritratto molto asciutto e veritiero delle protagoniste. Intense e appropriate le interpretazioni delle attrici, per un racconto corale che vuole evidenziare la forza e l'importanza della discussione e delle piccole/grandi decisioni in un società democratica.

User Rating: Be the first one !

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

micro-machines-world-series-ultimo-trailer-copertina

Micro Machines World Series – Le famose miniature sono di nuovo protagoniste dell’ultimo trailer

Codemasters & Koch Media hanno rilasciato un secondo trailer di  gameplay dell’attesissimo Micro Machines World …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *