Home / HOME VIDEO / Todo Modo – Recensione del DVD
Todo Modo - DVD - 01

Todo Modo – Recensione del DVD

[toggles]

Video

Video

Presentato alla scorsa edizione della Mostra Cinematografica di Venezia l’edizione in DVD di Todo Modo, prodotta da Mustang Entertainment e distribuita da CG Entertainment, presenta un video miracolosamente restaurato. Il quadro è pulito e solido privo di grossolani problemi dovuti alla compressione. I neri sono sempre compatti e anche nelle scene più scure, considerando ovviamente il supporto utilizzato, non si denotano cali vertiginosi. Un lavoro certosino che avrebbe meritato sicuramente un’edizione in alta definizione.

[/toggles]

[toggles]

Audio

Audio

Sotto il versante audio troviamo un’unica traccia in formato 2.0 Dolby Digital di discreta fattura. I dialoghi risultano sempre puliti e privi di fruscii così come le intriganti musiche composte dall’onnipresente Ennio Morricone. Senza gridare al miracolo ci troviamo al cospetto di un godibile ascolto.

[/toggles]

[toggles]

Contenuti Extra

Contenuti Extra

Tanti anni di attesa sono stati ripagati anche da una breve ma interessante carrellata di contenuti speciali composti da interviste ai registi Marco Bellocchio e Giuliano Montaldo e agli storici Giovanni De Luca e Agostino Giovagnoli, per un totale di circa 40 minuti, utili per approfondire il film e il suo periodo storico.

[toggles]

[/toggles]

Commento Finale:

Introvabile sul mercato domestico nazionale Todo Modo, il film drammatico diretto nel 1976 da Elio Petri, si rende finalmente disponibile per la prima volta in DVD. Liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Leonardo Sciascia il film segna l’ultima collaborazione artistica tra il regista e l’indimenticabile Gian Maria Volontè, protagonista di un film politico ritirato dalle sale pochi giorni dopo la sua uscita nonostante la partecipazione di un cast di tutto rispetto (Marcello Mastroianni, Mariangela Melato, Ciccio Ingrassia, Michel Piccoli, Franco Citti e Renato Salvatori). Capace di fornire una rappresentazione di satira politica fresca e pungente con l’intento di denunciare, senza censure, la corruzione e il malcostume della classe governativa italiana. Argomenti talmente cari alla nostra nazione da rendere il film attualissimo ancora oggi. Ottimo il restauro della Cineteca di Bologna e Museo Nazionale del Cinema di Torino.

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

gioco-delle-coppie-1

Assayas, Welles, Cronenberg i grandi maestri tra le novità home video di CG Entertainment di oggi

È disponibile da oggi, martedì 16 aprile, la commedia degli equivoci di Olivier Assayas Il gioco delle coppie con Guillaume …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.