Home / CINEMA / Samba di Eric Toledano e Olivier Nakache – Recensione Film

Samba di Eric Toledano e Olivier Nakache – Recensione Film

Se avete amato Quasi amici, vi innamorerete senza accorgervene anche di Samba. 

I due registi Eric Toledano e Olivier Nakache tornano sul grande schermo e tornano per parlare di immigrazione e di integrazione con il tono da commedia e con la leggerezza che li contraddistingue ispirandosi alla Parigi dei sans papier del romanzo di Delphine Coulin, Samba pour la France“.

Il protagonista è ancora lui, il senegalese più famoso di Francia, Omar Sy che da il volto, il sorriso, la simpatia trascinante e l’aria da bravo ragazzo a Samba senegalese clandestino pieno di buoni sentimenti che vive in Francia da dieci anni e colleziona lavoretti per sopravvivere, affiancato questa volta da Charlotte Gainsbourg, che interpreta Alice un’impacciata, strampalata, teneramente appassionata dirigente che dopo un crollo da stress decide di cambiare vita e inizia a lavorare per un’associazione umanitaria grazie alla quale incontrerà Samba.

Due mondi apparentemente agli antipodi che si incontrano e che provano a risollevarsi, perchè bisogna cadere affinché le persone si possano incontrare nonostante il divario sociale: entrambi infatti sono alla ricerca del loro posto nel mondo e del loro benessere, entrambi vogliono essere accettati per quello che sono e non per quello che rappresentano.

Senza sensazionalismo, la realtà prende forma e si rivela: Samba è la vicenda di un uomo che vuole vivere e lavorare onestamente. Un uomo che ha bisogno di sognare, che prova in tutti i modi a mantenere la sua identità e la sua dignità, un uomo che ha bisogno di credere in un futuro migliore.

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

a-spasso-con-willy-recensione-film-copertina

A spasso con Willy – Recensione del nuovo film animato di Eric Tosti

A spasso con Willy: Una nuova avventura spaziale animata, dedicata ai più piccoli, dal 18 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.