Home / VIDEOGIOCHI / Lego Batman 3: Gotham e Oltre – Recensione

Lego Batman 3: Gotham e Oltre – Recensione

[toggles]

Tecnica

Tecnica

Tecnicamente parlando Lego Batman 3 il titolo si difende come sempre benissimo grazie all’utilizzo di un motore solido ed una direzione artistica ricca di spunti cinematografici di sicuro impatto. Artisticamente pregevoli i livelli sono talmente vasti che vi sarà spesso necessario attraversarli con l’ausilio d’intriganti veicoli. Assolutamente imperdibile il doppiaggio italiano che si avvale delle voci originali della serie d’animazione.
[/toggles]

[toggles]

Giocabilità

Giocabilità

La struttura narrativa del gioco è come sempre molto lineare e priva di libertà di esplorazione, non come accadeva quindi in “Lego City Undercover”, nonostante questo le mappe sono enormi e ricche di cose da fare e oggetti da collezionare. Dedicato ai più piccoli ma pensato per radunare attorno allo schermo tutta la famiglia, il nuovo titolo Lego offre un game play più o meno invariato rispetto ai precedenti episodi dai quali si differenzia fondamentalmente per l’aggiunta di una quantità di personaggi giocabili e costumi selezionabili elevati. Altra interessante novità corrisponde all’utilizzo dei differenti costumi, ognuno di loro donerà un’abilità extra ad ogni eroe, che combinati alle abilità personali dei personaggi saranno molto utili per risolvere gli enigmi sparsi per il gioco. Gli scontri fisici sono ancora una volta quelli classici della serie, distruggere e collezionare mattoncini, nulla è stato variato. Menzione speciale la meritano i boss fight ispirati alle diverse mappe di gioco.
[/toggles]

[toggles]

Longevità

Longevità

Con la presenza di oltre 150 personaggi appartenenti all’universo DC l’ultimo nato in casa TT Games si contraddistingue per il solito umorismo ed un gameplay ormai solidificato che ad ogni edizione vede aggiunte nuove e semplici funzionalità. Come da tradizione della serie i puzzle sono ben lontani dall’essere difficili poiché livellati per essere giocati da ogni tipo di giocatore e sarà spesso il gioco ad indicare la via da seguire per superare il nuovo enigma. Tutto questo non renderà troppo frustrante il gioco nei confronti dei più piccoli ma comprometterà molto la rigiocabilità del titolo per i giocatori navigati. Discorso diverso per i fanatici del completamento di trofei ed obbiettivi che troveranno pane per i loro denti vista la quantità di personaggi ed obbiettivi da sbloccare e raggiungere
[/toggles]

[toggles]

Online

Online

Il gioco è privo di campagne e sfide online.
[/toggles]

Commento Finale:

In definitiva il nuovo titolo Lego e come sempre dedicato ai più piccoli ma grazie all’invidiabile cura messa dal team di sviluppo nel ricreare le caratteristiche dell’universo DC in mattoncini e alle mille citazioni inserite è un titolo consigliabile anche agli appassionati. Un gioco che profuma di puro nerdismo e che senza grosse innovazioni e rivoluzioni conferma l’impegno maniacale e la qualità ludica dei suoi predecessori. Sebbene sia giunta l’ora di una parsimoniosa rivoluzione il brand funziona ancora molto bene. Per famiglie.

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

batman-hush-esclusiva-infinity-copertina

Batman: Hush – In Arrivo dal 20 agosto in anteprima esclusiva su Infinity

A partire dal 20 agosto, l’adattamento animato del celebre fumetto di Jeph Loeb e Jim Lee, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.