Home / RECENSIONI / Avventura / Avengers: Age of Ultron di Joss Whedon – Recensione Film
Avengers - Age of Ultron di Joss Whedon - 02

Avengers: Age of Ultron di Joss Whedon – Recensione Film

Arriva finalmente al cinema l’attesissimo secondo capitolo dei vendicatori, pellicola che di fatto chiude anticipatamente la fase due del progetto cinematografico dei Marvel Studio, ufficialmente la stessa sarà chiusa da “Ant-Man” atteso nei cinema nostrani ad agosto, e getta le basi per la terza che comincerà con il già annunciato “Captain America: Civil War” previsto per il 2016.

Diretto sempre dallo stesso Joss Whedon, creatore della serie televisiva “Buffy l’ammazzavampiri”, il primo capitolo degli “Avengers” ha letteralmente conquistato il pubblico grazie alla sua capacità di far confluire in modo fluido e avvincente le avventure dei quattro protagonisti principali (Iron Man, Thor, Hulk e Captain America) in un’unica grande avventura, visivamente spettacolare e ricca di altri personaggi di contorno ben caratterizzati. Un film avvincente abile soprattutto nel dare il giusto spazio ad ogni eroe di spicco ma privo purtroppo di un vero ultra cattivo.

Squadra che vince non si cambia ed è così che il regista e sceneggiatore newyorkese ha praticamente confermato in toto l’intero cast principale del precedente episodio, arricchendolo di nuovi personaggi ed un nuovo temutissimo supercattivo. Tra battute, citazioni, crisi esistenziali, momenti soft e scene d’azione spettacolari questa nuova avventura fila via liscia come l’olio non apportando però nessuna sostanziale differenza dal suo predecessore, se non un evidente attenzione nel tratteggiare i protagonisti secondari come Vedova Nera e Occhio di Falco, mantenendo inalterato l’equilibrio tra azione spettacolare e una avvincente sebbene semplicistica struttura narrativa. Il susseguirsi degli avvenimenti e dei siparietti tra i protagonisti nascondono genuinamente bene i limiti di una costruzione basata sul trova, combatti e insegui fino all’inevitabile scontro finale.

Vi prego di non fraintendere, questo secondo capitolo è assolutamente divertente e spettacolare concettualmente anche più del suo predecessore. Tre anni fa’ però The Avengers era una novità mentre Age of Ultron oltre che una conferma di quanto di buono creato può essere considerato anche un’elegante e raffinato copia e incolla.

Tutto più grande e più spettacolare. Onestamente dal talento narrativo e produttivo di Joss  Whedon ci si aspettava di più, in primo luogo l’avvento di un villain meno iconico ma più villano ma soprattutto una struttura narrativa più ricercata e non caratterizzata dallo stesso schema narrativo del suo predecessore.

Un film che nonostante le perplessità emerse conquisterà il pubblico e farà sicuramente felici molti dei fan. Il 3D è buono ma non aggiunge nulla alla visione.

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

godless-recensione-cover

Godless – Netflix punta alto con la miniserie western di Scott Frank

Netflix goes western: scritta e diretta da Scott Frank, Godless è un altro innesto importante …

3 commenti

  1. Giovanna Trantino
    Giovanna Trantino

    I commenti sul lusso di rifiutare la compagnia della Johansson mi fanno crepare 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *